Comunicato di Chimento, Borza e Rachieli – Risposta del PD

Cotronei. Chimento, Borza e Rachieli (Pd): costruire un progetto politico in ottica futura

Costruire un progetto politico in ottica futura: questa l’intenzione dell’ex consigliere comunale di Cotronei, Salvatore Chimento, del delegato provinciale del Partito Democratico Salvatore Borza e del delegato regionale Bruno Rachieli.

Quello a cui si sta lavorando nella cittadina in provincia di Crotone, è un gruppo aperto a tutti coloro che vorranno condividere questo modo di far politica e al contempo, un gruppo disponibile a ogni tipo di confronto. In merito alla situazione politica locale, nelle intenzioni dei promotori la discussione e il confronto dovrà essere aperto a tutti, l’attenzione sarà ai temi istituzionali e a quelli di carattere politico, partendo dal Partito Democratico, per il quale si è sempre più convinti della necessità di rivedere i ruoli dirigenziali, “visto che il risultato elettorale, seppur vittorioso – affermano Chimento, Borza e Rachieli – è frutto di una coalizione che ha evidenziato la debolezza del Partito, infatti, il dato politico è un altro, ovvero, esponenti del partito fra gli ultimi eletti e altre prestigiose figure, quali l’ex vice sindaco, non essere eletti in consiglio comunale”.

“Dopo una tornata elettorale – sostiene difatti Chimento – bisogna, oltre che fare le opportune analisi, anche accettare il risultato. Fatto questo, occorre ripartire con una nuova visione politica cercando di coinvolgere, sempre in un contesto rivolto al Partito Democratico, più persone possibili disposte a mettersi in gioco con lo giusto spirito costruttivo. Bisogna puntare l’attenzione alle necessità vere e al coinvolgimento dei Cittadini non solo nei momenti di competizioni elettorali ma anche alla vita attiva di partito.”

“Chiusa una parentesi, ne vogliamo aprire subito un’altra” gli fa eco Borza aggiungendo che “In passato si sono fatte delle scelte, giuste o sbagliate che siano, ma, oggi c’è bisogno di ripartire con nuovi propositi, senza pensare a personalismi. In più occasioni, abbiamo dimostrato la coerenza con le nostre idee e quelle del Partito Democratico, ma ad oggi, bisogna pensare a un nuovo modello di gestione, con il coinvolgimento di tutte le forze sane e lavorare insieme per quel “Bene Comune” alla quale puntiamo da diverso tempo”.

“Questo nuovo progetto – spiega dal canto suo Rachieli – avrà il duro compito di coinvolgere nuovamente tutti quei giovani che, ad oggi, sono demoralizzati dalla politica, il nostro impegno in questo sarà massimo. Con le nostre idee e con la nostra determinazione, sicuramente costruiremo qualcosa di positivo sia per la nostra comunità e sia per questo Partito Democratico che, allo stato attuale e con questa gestione, fa acqua da tutte le parti.”

 

Risposta del PD

Apprendiamo dagli organi di stampa che tre esponenti politici di “Cotronei Bene Comune” (Chimento, Borza e Rachieli) si propongono, dopo la campagna elettorale, di dar vita ad un progetto politico con riferimento al PD di Cotronei.

Tale proposito risulta totalmente privo di senso e non ha nulla a che fare nemmeno con il normale confronto tra componenti politiche che si trovano su posizioni diverse.

È totalmente fuori luogo avanzare ragionamenti politici all’interno del Partito Democratico quando non solo non se ne’ fa parte ma, soprattutto, si è dato vita ad un soggetto politico avverso al PD nell’ultima tornata elettorale, durante la quale il Partito Democratico è stato il principale attore di una coalizione a sostegno del candidato a Sindaco Nicola Belcastro, dirigente regionale del PD.

Va evidenziato, inoltre, che la loro analisi politica, proprio in riferimento alle ultime elezioni comunali, è priva di ogni aderenza con quello che è stato il risultato elettorale.È comprensibile che ognuno cerchi di dare una propria interpretazione dopo una tornata elettorale e che, anche chi ha perso, cerchi di trovare una giustificazione nella propria disfatta, magari anche cercando di screditare il risultato positivo di chi, invece, ha vinto, ma ci sono sempre fatti soggettivi e dati oggettivi.

I fatti soggettivi li lasciamo a chi non ha argomenti ed ha bisogno di utilizzare chiacchiere da bar per distrarre l’attenzione dai propri fallimenti.

I dati oggettivi sono, invece, che il Partito Democratico di Cotronei, ha ampiamente vinto le ultime elezioni, unico nella provincia di Crotone, eleggendo ben quattro suoi candidati su otto consiglieri, mentre” Cotronei Bene Comune”, di cui i tre esponenti fanno parte, non è stato nemmeno in grado di presentare una propria lista e, pur di danneggiare il PD, ha sostenuto direttamente la lista avversa.

Appare chiaro come questi soggetti, oramai privi di una identità politica propria, stiano cercando di trovare una collocazione all’interno della quale possano continuare ad agire ed ad avere una visibilità.

Per quanto riguarda il circolo del Partito Democratico di Cotronei, invece, andremo avanti con il nostro progetto politico invitando tutti coloro che si ci riconoscono a prenderne parte, attraverso la partecipazione alla discussione, com’è sempre stato e come sempre sarà nella nostra cultura.

PD Cotronei

Rispondi