ELEZIONI COMUNALI ALL’ORIZZONTE

È un fine autunno tiepido sul fronte politico cotronellaro. Si immaginava caldo, con le elezioni comunali alle porte, ovvero nella prossima primavera.
Diciamo che siamo ancora sul piano delle strategie e negli embrionali progetti di liste elettorali e candidati a sindaci.
Facciamo un fermo immagine sul momento e rimandiamo al prossimo numero del giornale l’analisi e un ragionamento politico più approfondito.
Il sindaco attuale è arrivato al termine della sua seconda legislatura. Non potrà ripresentarsi. Attorno al suo entourage, e dunque con una parte dei componenti dell’attuale giunta e consiglio comunale, si lavora per un progetto di continuità attraverso un nuovo sindaco. Hanno sussurrato il nome del papabile a sindaco, ma niente di ufficiale.
Il progetto Rinascita democratica, minoranza in Consiglio comunale, non si comprende se sarà riproponibile nella nuova tornata elettorale. Non pare molto effervescente, tanto meno s’alza il sussurro del papabile a sindaco.
C’è il partito democratico, il Pd. Non si capiscono bene gli organismi e l’attività politica nella sezione, ops nel circolo, è inesistente, ma hanno una pagina facebook. Lo scorso 14 settembre hanno diramato un comunicato annunciando l’inizio di una serie di incontri finalizzati, ovviamente, all’appuntamento elettorale.
Nessun sussurro su eventuali papabili a sindaco.
C’è, ormai da due anni, l’associazione politico-culturale “Svolta La Carta”, un movimento di giovani sotto i trenta. Hanno realizzato qualche evento online, qualche iniziativa in paese e sono formalmente scesi in campo per la tornata elettorale.
Hanno sussurrato il nome del papabile a sindaco, ma niente di ufficiale.
Ha preso corpo negli ultimi mesi il movimento civico-politico Cotronei ApertaMente, riconducibile alla vecchia “balena bianca” di democristiana memoria. Hanno diramato qualche comunicato. Hanno sussurrato il nome del papabile a sindaco, ma niente di ufficiale.
È presente a Cotronei ItaliaViva, creatura politica di Matteo Renzi nata dopo l’abbandono del Pd. È presente a Cotronei perché ha una pagina facebook. Non si comprende chi siano i componenti e non risultano attività politiche in loco, men che meno papabili a sindaco da sussurrare.
Infine, c’è forse qualcun altro papabile a sindaco ma non riconducibile, al momento, ad alcuna realtà partitica o di movimento.
Lo dicevamo, siamo ancora sul piano delle strategie e negli embrionali progetti di liste elettorali e candidati a sindaci. Con il Covid di mezzo è facilmente intuibile che arriveremo in primavera, a ridosso delle elezioni, per capire uomini, schieramenti, progetti.

 

Tratto da: Cotroneinforma n.141

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.