… E L’ACQUA SCORRE…

acqua_scorre

A quattro anni dal Referendum e a due dalla presentazione della proposta di legge regionale d’iniziativa popolare sottoscritta da 11000 calabresi, facciamo il punto sui percorsi di ripubblicizzazione in Italia e in Calabria con il Presidente dell’Azienda Speciale Acqua Bene Comune (ABC) Napoli, avv. Maurizio Montalto.

ABC Napoli rappresenta il più importante esempio di ripubblicizzazione del servizio idrico dopo il Referendum del 2011, ma non l’unico. In Calabria spicca l’esperienza del Comune di Saracena, la cui amministrazione è stata recentemente accusata di far pagare troppo poco l’acqua tramite la sua Azienda Speciale!

L’incontro con l’avv. Montalto sarà l’occasione per rilanciare la proposta di legge regionale d’iniziativa popolare per la ripubblicizzazione del servizio idrico, da poco riapparsa sui radar della IV Commissione Ambiente in Regione. Tale proposta, partendo dalla definizione della natura dell’ente di gestione come Azienda Speciale, propone una riorganizzazione degli ambiti in base ai bacini idrografici e delle infrastrutture esistenti, promuove forme di partecipazione popolare, istituisce il quantitativo minimo vitale da garantire a ogni cittadino. La sfida è quella di dare risposte altre alle grandi problematiche e ai tanti scandali che hanno visto la nostra regione subire per anni le angherie di una SpA, la Sorical, “a maggioranza pubblica”: questa quota di maggioranza non ci ha garantito, così come non ci potrà garantire neanche la totalità del pacchetto azionario, e non perché fosse sbagliato il colore politico della Giunta del momento, ma perché è proprio il modello gestionale, la logica del profitto su un bene così prezioso che non va.

L’appuntamento è dunque per venerdì 12 giugno ore 17.00 in piazza XI Settembre a Cosenza.

Sono invitati ad intervenire il Presidente della regione Calabria, della Provincia di Cosenza e Sindaci e amministratori degli oltre 20 comuni che hanno già deliberato in favore della proposta di legge.

La cittadinanza tutta è invitata a partecipare.

Rispondi