VIDEO-INCHIESTA – L’ACQUA, IN ITALIA E’ UN DIRITTO?

 

Gli obiettivi sono diffondere la consapevolezza su alcuni aspetti della gestione dell’acqua al fine di promuovere il risparmio idrico e la partecipazione consapevole dei cittadini nella gestione dell’acqua.

Sono stati individuati tre casi studio in cui si è resa evidente la violazione del diritto all’accesso all’acqua:
– in Calabria a Rossano, Lamezia Terme e Cotronei dove nel 2018 decine di migliaia di persone per decine di giorni hanno subito la sospensione del servizio;
– in Veneto tra le province di Vicenza, Verona e Padova dove l’inquinamento da PFAS delle acque è un disastro ambientale che mette in pericolo la salute di centinaia di migliaia di persone;
– nel Lazio dove nel 2017 una pesante crisi idrica ha toccato il Lago di Bracciano e di cui ancora oggi se ne vedono le conseguenze.
 

IN CALABRIA VIENE RISPETTATO IL DIRITTO ALL’ACCESSO ALL’ACQUA?
I TRE CASI ANALIZZATI (Lamezia Terme, Rossano, Cotronei), DICONO DI NO!

 

VIDEO-INCHIESTA – L’ACQUA, IN ITALIA E’ UN DIRITTO?

 

Scarica il dossier – In Italia, l’acqua è un diritto?